Lunedì 12 Aprile 2021

ministero economia finanze

  • (Ancora) sulla Fatturazione Elettronica

    Il primo gennaio si avvicina e, con esso, l'avvento della fattura elettronica che vedrà coinvolta la gran parte delle imprese operanti in Italia. Nonostante tutte le criticità finora emerse, il MEF ed il suo braccio operativo (l'Agenzia delle Entrate) sono rimasti saldi nelle loro posizioni, convinti che da qui alla fine dell'anno riusciranno ad offrire un servizio efficiente e rispettoso della privacy dei contribuenti.
    Memori delle esperienze passate,
  • CONTENZIOSO TRIBUTARIO - PROPOSTE SIC

    Cari Colleghi, 

    continua la nostra azione diretta di proposta  alle Istituzioni, ed in particolare Vi sottoponiamo il documento inviato di recente al Sottosegretario MEF Baretta in merito al contenzioso tributario ed alla necessità di rivisitarlo profondamente, anche riguardo alla mediazione tributaria.   pdf Qui  (110 KB)il documento che potrete leggere in maniera integrale.



  • Coronavirus e nodi che vengono al pettine

    Ci eravamo ripromessi come Sindacato italiano Commercialisti di limitare i nostri interventi, anche per rispetto di tutti coloro che hanno perso la vita in questo drammatico momento. In primis il personale medico-sanitario e, purtroppo, anche alcuni Colleghi.  

    Ma l’attuale emergenza sanitaria sta mettendo a nudo tutto il nostro sistema paese ed un intero sistema di relazioni tra popoli. Vengono al pettine
  • Egregio Signor Ministro delle Finanze...

    Egregio Sig. Ministro delle Finanze,

    sono un dottore Commercialista. Dai social e dai vari gruppi WhatsApp a cui partecipo ho appreso che ha intenzione di fare sul serio con le semplificazioni. Ebbene sì, Signor Ministro, l’ho letto sui social, perché, forse Lei forse non lo sa, ma con tutte le semplificazioni finora fatte non mi è rimasto neanche il tempo di leggere un giornale o meglio ancora una rivista specializzata. Quindi, in quei pochi minuti in cui aspetto che si raffreddi il tè, per poi iniziare con le mie (ormai quotidiane)
  • Il caos normativo in nome della lotta alla pandemia

    Mai come oggi contribuenti e professionisti sono soffocati da una serie di norme e di adempimenti che si susseguono senza soluzione di continuità, in un turbinio di regole contingenti e spesso inutili. Talvolta create ad arte perché nella confusione generale e nella difficoltà di applicazione/fruizione molti contribuenti rinunciano agli esigui benefici.

    Il tutto in un contesto di profonda difficoltà economica e di crescente disagio sociale.

    Facciamo riferimento in particolare
  • LA NUOVA FATTURAZIONE ELETTRONICA - Tra falsi miti e leggende metropolitane

    Come da ormai troppo tempo accade nel nostro Paese, la patologica esistenza dell‘evasione tributaria presuppone la ricorrente denuncia ai media (amplificandone la portata del problema che pure esiste), per poi propinare la cura che, come d’abitudine, è da un lato la sempre maggiore invasività del Fisco nella vita privata dei comuni cittadini e nelle scelte economiche delle imprese, dall’altro la progressiva accelerazione tecnologica della macchina fiscale nel rapporto Fisco/Contribuente.

    Tuttavia, a nostro modesto parere (di cittadini, prima ancora che di tecnici), se l’obiettivo da perseguire
  • La riforma fiscale durante il Covid: inopportuna e decontestualizzata

    Il Sindacato italiano Commercialisti ha attenzionato il tema della c.d. “riforma fiscale” che secondo le intenzioni del Direttore dell’Agenzia delle Entrate Avv. Ernesto Maria Ruffini (e non del Legislatore) dovrebbe entrare in vigore dal 1° gennaio 2021.

    Tale riforma potrebbe utilizzare le risorse messe a disposizione dal recovery fund per cambiare dalla radice il nostro sistema fiscale, riorganizzando il servizio delle Agenzie territoriali e tassando le imprese, mensilmente o trimestralmente, sulla base del principio di cassa.

    L’attuale crisi economica ingenerata dallo stato di emergenza sanitaria sta creando
  • Lettera aperta a Gentiloni e Padoan

    Al Presidente del Consiglio
    Dott. Paolo GENTILONI

    Al Ministro dell’Economia e delle Finanze
    Dott. Pier Carlo PADOAN

    Gentile Presidente del Consiglio e Gentile Ministro delle Finanze,

    la presente per rappresentarVi lo stato di profondo disagio e malcontento avvertito, ormai da diversi anni, dai Commercialisti italiani; situazione determinata da una condizione lavorativa e financo ambientale ormai insopportabile nell’esercizio della nostra Professione.

    Ci riferiamo in particolar modo ai
  • Tra proteste, tavoli e spesometri: facciamo un po' di chiarezza

    Politica sindacale e posizione attuale del Sindacato italiano Commercialisti

    Dopo un lungo periodo difficile per la Categoria a causa di adempimenti sempre più stringenti ed onerosi (sostanzialmente a nostro carico), il Sindacato italiano Commercialisti ha sentito la necessità di fare un po’ di chiarezza in ordine alla coerenza dei propri comportamenti ed ai rapporti con i diversi players dentro e fuori alla nostra Categoria.

    Per dovere informativo nei confronti dei nostri associati e simpatizzanti

Invita un collega

Invita i tuoi colleghi a unirsi a noi!
Facciamoci sentire!

Live betting in bet365 Sport now.

NOTA:

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei navigatori. Se decidi di continuare la navigazione accetti il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo