Domenica 22 Maggio 2022

Le esclusive professionali per i Commercialisti

Il 15 giugno 2021 il Sindacato italiano commercialisti interessò formalmente il Consiglio nazionale dell'annosa ed improcrastinabile questione della richiesta di esclusive professionali.
I tempi appaiono infatti maturi per agire con determinazione, a livello legislativo, per richiedere per i commercialisti ambiti di esclusiva e di riserva professionale, come accade del resto in moltissimi Paesi europei.
Si tenga inoltre conto che il “riconoscimento di competenze tecniche”  come elencate dai commi 3 e 4 dell’articolo 1 del D.Lgs. n. 139/2005 (ordinamento professionale dei commercialisti) è espressione ambigua, fonte di equivoco e di indebolimento progressivo della Categoria a differenza di altre leggi ordinamentali che utilizzano viceversa la diversa
espressione “spettanza” (gli Ingegneri) o “esclusive” (gli Avvocati).
Nel seminario del S.I.C. del 9 aprile 2021 (i cui lavori sono stati pubblicati su questa rivista) si è trattato estesamente
della possibilità del raggiungimento di un tale obiettivo, anche alla luce di alcuna giurisprudenza della Suprema
Corte, peraltro purtroppo non di per sè bastante ma indicativa di un contesto normativo confuso che necessità di
chiarezza e di tutela della pubblica fede.
Il Sindacato italiano Commercialisti, insieme alle altre associazioni che lo volessero, supporterà tale iniziativa in ogni modo, perché riteniamo che sia anche un tema di democrazia e di rispetto all’interno della nostra Categoria, essendo le tanto bistrattate attività fiscali e contabili (che ancora oggi assorbono la maggior parte dei Colleghi e che ne mantengono gli studi) la maggior parte del fatturato della Categoria (fonte: documento della Fondazione Nazionale Commercialisti
del 23 settembre 2018 da cui risulta che le attività legate alla contabilità ed al bilancio di esercizio rappresentano
l’89% del totale).
Ad oggi, malauguratamente, a livello nazionale non si è data adeguata attenzione sul merito della richiesta, che
si ritiene più che legittima considerate le competenze della platea dei commercialisti.
Certamente non sarà una battaglia facile, ma almeno si inizi a combattere...

Stefano Sfrappa - Presidente Sindacato Italiano Commercialisti


Questo articolo è estratto da "Il Commerci@lista - L'Avvoc@to" n. 1 del gennaio 2022, disponibile sul sito del Gruppo ODCEC Area lavoro, oppure prelevabile direttamente pdf QUI (5.77 MB)


Invita un collega

Invita i tuoi colleghi a unirsi a noi!
Facciamoci sentire!

Live betting in bet365 Sport now.

NOTA:

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei navigatori. Se decidi di continuare la navigazione accetti il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo